Complesso B

Vitamine e simil-vitamine del Gruppo B – generalità

Complesso B

Le vitamine del gruppo B sono un insieme eterogeneo di vitamine idrosolubili molto utili all’organismo umano perché

  • aiutano a trasformare il cibo in energia intervenendo nel metabolismo cellulare, sia dei carboidrati (trasformazione di carboidrati complessi in glucosio), che dei lipidi e delle proteine
  • regolano centinaia di reazioni metaboliche agendo come co-enzimi
  • hanno un ruolo essenziale al normale funzionamento del sistema nervoso e al tono muscolare dell’area gastrointestinale
  • espletano azioni protettive su cute e capelli, bocca, occhi e fegato.

Trattandosi di vitamine idrosolubili, esse non vengono accumulate nell’organismo in modo apprezzabile (ad eccezione della vitamina B12) e sono facilmente escrete attraverso l’urina; ciò rende necessaria una loro assunzione regolare con la dieta per evitare carenze.

La carenza di vitamine del gruppo B nell’organismo umano si manifesta con alcuni sintomi generali: i sintomi più evidenti sono secchezza o ruvidità della pelle e salute dei capelli, poiché la vitamina B è alla base del loro metabolismo energetico; mancanza d’appetito, stitichezza, insonnia e acne.

Il loro assorbimento è condizionato da alcuni fattori alimentari e psicologici: infatti è ridotto in presenza di stress o dall’eccessivo consumo di alcuni alimenti quali caffè, zucchero, alcolici, dall’utilizzo di alcuni medicinali quali sonniferi o pillole anticoncezionali o dai sulfamidici o in presenza di infezioni; invece l’assorbimento è favorito dalla presenza di altre vitamine, quali C ed E, nonché calcio e fosforo.

Il gruppo delle vitamine B comprende:

  • Vitamina B1 (tiamina, aneurina, vitamina anti-beri-beri)
  • Vitamina B2 (riboflavina, vitamina G)
  • Vitamina B3 (niacina, acido nicotinico, vitamina PP)
  • Vitamina B5 (acido pantotenico)
  • Vitamina B6 (piridossina)
  • vitamina B8 (biotina)
  • Vitamina B9 (acido folico, più correttamente folati)
  • Vitamina B12 (cobalamina)

Come si può notare, mancano alcuni numeri, in quanto alcune di esse non sono state ritenute possedere i requisiti necessari per essere considerate delle vere vitamine. Queste non propriamente vitamine dette anche “similvitamine o “falsevitamine comprendono:

  • vitamina B4 in riferimento alla colina;
  • vitamina B7 (inositolo)
  • vitamina B10 in riferimento all’acido 4-aminobenzoico (PABA);
  • vitamina B11 in riferimento all’acido pteril-epta-glutammico;
  • vitamina B13 in riferimento all’acido orotico;
  • vitamina F in riferimento agli acidi grassi essenziali acido linoleico e acido alfa-linolenico;
  • vitamina P in riferimento ai flavonoidi in generale o ad alcuni specifici, come la quercetina o l’esperidina;
  • vitamina J in riferimento alla colina.

Redazione amaperbene.it

AMAxBenE è l’acronimo di AliMentAzione per il BenEssere

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio