Aletris farinosa
0

Aletris farinosa | Aletris farinosa

L’Aletris farinosa è una pianta erbacea perenne, con rizoma bulboso, della famiglia delle Liliaceae, originaria dell’America del nord che, quando fiorisce, presenta fiori bianchi chiazzati raccolti su uno stelo; predilige un terreno torboso umido, zone sabbiose o ghiaiose.

Della pianta viene usata la radice, normalmente raccolta in autunno, che contiene principi attivi quali la diosgenina, la saponina steroidica tipica da cui si ottengono progesterone e cortisone, olio volatile e resina. Grazie ai suoi principi attivi questa pianta possiede proprietà antifermentative, emmenagoghe, lassative o purganti, spasmolitiche uterine, digestive e diuretiche.

Gli organi interessati dell’azione fitoterapica dell’Aletris sono l’intestino, lo stomaco, gli organi digestivi compreso il tubo gastro-enterico, gli organi emuntori, gli organi riproduttivi, l’utero e le ovaie, l’apparato osseo comprese le cartilagini e le articolazioni, i reni, il sistema endocrino e le vie urinarie.

Il termine Aletris proviene dal greco ἀλετρίς -ίδος “donna che macina”; l’epiteto specifico farinosa viene da farinosus farinoso, infarinato, per la patina bianca che ricopre la pianta.

Tra le proprietà farmacologiche ed impiego terapeutico si ricorda che possiede azione amaro-tonica a dosi terapeutiche; ad alte dosi agisce invece come emetico-catartica. Viene indicata nelle dispepsie e, secondo alcuni autori, l’Aletris verrebbe prescritta anche come diuretica e antireumatica. E’ indicata anche per affaticamento e spossatezza causati da turbe ginecologiche come la menopausa, leucorrea, dismenorrea, artrite, reumatismi e dolori reumatici, seno dolorante, flatulenza, cattiva digestione, stitichezza, dolori spasmodici di varia natura, prolasso uterino e per prevenire un aborto spontaneo.

Essendo tra le piante con attività estrogenica grazie al suo contenuto di diosgenina che è uno dei materiali di partenza per la produzione di ormoni steroidei, risulta efficace nelle terapie di insufficienza ovarica, nei casi di sindromi deficitarie dopo isterectomia e ovariectomia, per le turbe mestruali della pubertà, nei casi di sindrome premestruale e nelle turbe legate alla menopausa.

L’Aletris farinosa è una pianta officinale di cui si usa il rizoma come tonico-amaro.

Ha una tossicità bassissima e, dalle prove di laboratorio, non è emersa alcuna controindicazione alle dosi terapeutiche normali eccetto un’ipersensibilità individuale.

Articoli correlati