Vitamine e sali minerali

Vitamina L (o Acido Antranilico)

Vitamine Impropriamente dette

L’acido antranilico, conosciuto anche come acido orto-amminobenzoico o acido 2-amminobenzoico, è un amminoacido non proteinogenico dalla formula strutturale C₆H₄ A livello biochimico viene biosintetizzato a partire dall’acido corismico. Negli organismi capaci della sintesi del triptofano, l’antranilato è un precursore dell’amminoacido triptofano, tramite l’attaccamento del fosforibosil pirofosfato al gruppo amminico. A livello industriale, l’acido antranilico è un intermedio nella produzione di coloranti azoici e della saccarina.

Esso e i suoi esteri vengono utilizzati nella preparazione di profumi che imitano il gelsomino e l’arancia, prodotti farmaceutici e prodotti che assorbono i raggi UV, nonché inibitori della corrosione dei metalli e inibitori della muffa nella salsa di soia.

Inoltre alcuni repellenti per insetti, a base di antranilato, sono stati proposti come sostituti del DEET (Dietiltoluamide).

L’acido antranilico è un aminoacido ed ha la funzione di coenzima nella produzione del latte materno, e per questo è denominato, secondo una nomenclatura obsoleta delle vitamine, anche come vitamina L, ma ora è noto che può essere prodotto dall’organismo umano e pertanto non è una molecola essenziale. Esso  rappresenta un metabolita del triptofano, altro importante aminoacido cruciale per il benessere dell’apparato neuropsichico ed il suo mantenimento in salute.

Redazione amaperbene.it

AMAxBenE è l’acronimo di AliMentAzione per il BenEssere

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio