Pillole di Conoscenza

Il ginseng per arginare la spossatezza dei pazienti oncologici

Pillola di conoscenza

Il ginseng per arginare la spossatezza dei pazienti oncologici

L’affaticamento (fatigue) è un elemento estremamente comune, e drammatico, tra i pazienti oncologici: il ginseng sembra in grado di ridurre in modo significativo la stanchezza che colpisce questi malati rispetto all’uso del placebo inattivo.

Lo studio clinico – condotto da ricercatori del Mayo Clinic Cancer Center coordinati da Debra Barton – ha dimostrato che due mesi di trattamento con 1.000 mg due volte al giorno di “Panax quinquefolius” riducono la stanchezza del paziente oncologico, con risultati significativi dal punto di vista statistico rispetto ai pazienti che avevano ricevuto il placebo.

Barton DL, Liu H, Dakhil SR, Linquist B, Sloan JA, Nichols CR, McGinn TW, Stella PJ, Seeger GR, Sood A, Loprinzi CL. Wisconsin Ginseng (Panax quinquefolius) to improve cancer-related fatigue: a randomized, double-blind trial, N07C2. J Natl Cancer Inst. 2013 Aug 21;105(16):1230-8. doi: 10.1093/jnci/djt181. Epub 2013 Jul 13. PMID: 23853057; PMCID: PMC3888141.

Redazione amaperbene.it

AMAxBenE è l’acronimo di AliMentAzione per il BenEssere

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio