Gli Aminoacidi

Serina

La serina è un amminoacido non essenziale; la sua molecola è chirale, il che significa che possiede un atomo di carbonio asimmetrico (carbonio α) con quattro sostituenti diversi, quindi esistono due enantiomeri della serina: la L-serina e la D-serina. Nelle proteine, la forma prevalente è la L-serina; è considerata un “aminoacido polare” a causa della sua natura chimica e della presenza di gruppi funzionali che possono formare legami idrogeno con altre molecole. Per questo motivo la serina può essere coinvolta nella formazione di legami idrogeno all’interno delle proteine, contribuendo alla loro struttura tridimensionale e alla stabilità.

Il gruppo ossidrilico permette alla serina di essere fosforilata; il suo legame con un oligosaccaride dà origine ad una glicoproteina. La serina è presente nella mucina, una glicoproteina del muco, e ne impedisce la degradazione.

La serina può subire fosforilazione, un processo in cui un gruppo fosfato viene aggiunto al suo gruppo idrossilico. Questo è un meccanismo critico nella regolazione di molte vie di segnalazione cellulari.

L’atomo di ossigeno della serina può agire come nucleofilo nelle reazioni catalizzate da enzimi noti come serin proteasi.

La serina è coinvolta nella biosintesi di diverse molecole importanti, come gli acidi grassi, i fosfolipidi (costituenti delle membrane cellulari) e i neurotransmettitori serotonina e dopamina; è un precursore per la sintesi di triptofano, glicina, cisteina e di numerosi metaboliti tra cui gli sfingolipidi.

La sua principale funzione, tuttavia, è quella di promuovere la sintesi della creatina. Ha inoltre la funzione di produrre energia cellulare, in modo da poter apportare energia e riserve caloriche al fegato e al muscolo.

Alimenti ricchi di serina sono: carne di manzo, di maiale e di pollo, pasta all’uovo, ceci, fave, piselli, semi di soia crudi, alghe, lenticchie, arachidi, noci, nocciole, mandorle, coniglio, pollo, pesce, formaggio, salumi, salmone, crostacei, latte di soia, latte intero, asparagi. alghe (spirulina) e tuorlo d’uovo di gallina.

Un deficit di serina può portare a problemi di crescita e sviluppo, disfunzioni del sistema nervoso e problemi epatici. Tuttavia, casi di carenza di serina sono piuttosto rari, poiché il corpo è in grado di sintetizzarla. Tuttavia, in alcune situazioni, come in alcune malattie genetiche, può essere necessario un apporto esterno.

Curiosità
La serina è coinvolta nella regolazione dell’attività della serotonina, un neurotrasmettitore che influisce sull’umore e sul benessere. Alcuni studi suggeriscono che un aumento dell’assunzione di serina potrebbe avere effetti positivi sulla funzione cerebrale e sull’umore.

Redazione amaperbene.it

AMAxBenE è l’acronimo di AliMentAzione per il BenEssere

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio