0

Melone | Cucumis melo

Il melone (Cucumis melo L.) o popone è una pianta annua rampicante della famiglia Cucurbitaceae  della quale sono state selezionate innumerevoli cultivar.

Il termine melone indica sia il frutto che la pianta stessa, a seconda dei contesti in cui viene utilizzato.

È largamente coltivata per i suoi frutti commestibili, dolci e profumati; non tutte le varietà di meloni sono però dolci; ad esempio il melone serpentino è un melone non dolce, diffuso prevalentemente in Asia dalla Turchia al Giappone, di forma allungata e di sapore simile al cetriolo.

Il melone è un frutto presente sulle tavole quasi tutto l’anno. Povero di calorie, ricco di minerali e dall’elevato potere saziante è un valido alleato anche di chi sta a dieta. 100 g di melone (parte edibile) apportano 33 Calorie ripartite come segue: 85% carboidrati, 10% proteine, 5% lipidi.

Con lo stesso nome si indica anche il frutto, piccolo o grande, con la buccia gialla o retata, con la polpa biancastra o tendente all’arancio; esistono molte varietà di melone, alcune estive e altre invernali; il melone è quindi un frutto che si trova per gran parte dell’anno. La specie Cucumis melo comprende numerose varietà di melone, con gusto e consistenza simili, ma dalle diverse caratteristiche di forma e colore. Tra le più comuni ci sono:

  • Melone cantalupo (melone arancione).
  • Melone retato (melone bianco).
  • Melone d’inverno (melone invernale).

Tutte le varietà di melone presentano simili caratteristiche nutrizionali e benefici per la salute. Il melone è ricco di micronutrienti, come vitamina C, folati, potassio e antiossidanti, tra cui il beta carotene, presente soprattutto nel melone cantalupo. Presenta una buona quantità di fibre che favoriscono la sazietà e regolano l’assorbimento di zuccheri e grassi. Migliora i livelli della pressione arteriosa e riduce il rischio cardiovascolare. Favorisce la salute delle ossa, grazie alla presenza di vitamina K, magnesio e folati. Migliora la salute della pelle e l’idratazione. Potenzia il sistema immunitario, grazie alla presenza di vitamina C. Supporta la salute degli occhi e la visione.

Se consumato in adeguate quantità, non vi sono particolari controindicazioni del melone; tuttavia in caso di diabete 2 o assunzione di farmaci beta bloccanti, si consiglia di consultare il proprio medico curante.

Articoli correlati