Pillole di Conoscenza

Il microbiota del liquido seminale potrebbe avere effetti sulla fertilità maschile

Pillola di conoscenza

Il microbiota del liquido seminale potrebbe avere effetti sulla fertilità maschile

La composizione dei microrganismi, e quindi il microbiota, nel liquido seminale potrebbe influenzare concentrazione e motilità degli spermatozoi e quindi avere effetti sulla fertilità maschile.

Si parla spesso del microbiota intestinale e del suo contributo, qualora sia alterato, a vari disturbi della salute. Ma tutto il nostro corpo è popolato di comunità di microrganismi, e le vie urogenitali non fanno certo eccezione. Esiste anche un microbiota del liquido seminale, e la sua composizione – secondo uno studio pubblicato su Scientific Reports – potrebbe avere un ruolo nella fertilità maschile.

In base al nuovo studio, il microbiota seminale risulterebbe alterato in modo evidente negli uomini con parametri anomali degli spermatozoi e con problemi di fertilità. Un microrganismo in particolare, il Lactobacillus iners, potrebbe avere un impatto negativo diretto sulla fertilità maschile: uomini con maggiori concentrazioni del batterio nel liquido seminale presentano più spesso problemi nella motilità degli spermatozoi. Il motivo sembra essere legato alla produzione di una forma di acido lattico che favorisce un ambiente favorevole alle infiammazioni e incide negativamente sulle capacità di movimento delle cellule sessuali maschili. La cattiva influenza di questo microrganismo sulla fertilità era già emersa in passato, ma solo negli studi sul microbiota vaginale e mai su quello maschile.

Osadchiy, V., Belarmino, A., Kianian, R. et al. Semen microbiota are dramatically altered in men with abnormal sperm parameters. Sci Rep 14, 1068 (2024). https://doi.org/10.1038/s41598-024-51686-4

Redazione amaperbene.it

AMAxBenE è l’acronimo di AliMentAzione per il BenEssere

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio