EventiRieducazione alla Salute

ABITUDINI ALIMENTARI dei pre-adolescenti acerrani

ABITUDINI ALIMENTARI dei pre-adolescenti acerrani
Studio di fattibilità per un’indagine conoscitiva

Nell’ambito delle attività didattiche programmate dall’Istituto Comprensivo Statale Ferrajolo – Siani (Dirigente Scolastico: Ricci Gabriella), coordinata dalla prof.ssa AnnaLucia Peluso si è svolta una giornata dedicata alle tematiche Alimentazione & Salute che ha visto gli interventi di:

  • Milena Petrella, Assessore politiche scolastiche comune di Acerra, che ha affrontato il tema “Perché le scuole devono parlare di sana alimentazione”
  • Milena Tanzillo, Assessore politiche agricole comune di Acerra, che ha discusso di “Agricoltura e sana alimentazione: sfide e opportunità”
  • Alberto Ritieni, prof. Chimica degli Alimenti Federico II, che ha risposto al quesito: “Alimentarsi o mangiare: cosa è più giusto”;
  • Tommaso Esposito, “Coltura e colture della salute ad Acerra”, che ha parlato sui prodotti tipici di Acerra e del loro valore nutrizionale
  • Giuseppe Castello, Direttore del portale-web “AMAxBENE – AliMentAzione per il BenEssere”

 

Gli alunni delle diverse classi hanno presentato i propri elaborati su:

  • “I cibi del mio Paese, un tour culinario da Acerra a Londra visitando Napoli, Palermo, Modena, il Bangladesh, la Cina, la Bielorussia, l’Ucraina, la Serbia e la Francia”
  • Dal seme al prodotto: un modello alimentare a misura di alunno
  • La via del grano e le tecniche di panificazione
  • L’alimentazione nei Promessi Sposi di Manzoni e nella Divina Commedia di Dante
  • Saper leggere le etichette: quanto zucchero mangiamo e beviamo
  • Cibi nella storia, con approfondimento al medioevo “Il banchetto di Carlo Magno”
  • Disturbi alimentari e “fame di vita”
  • Impronta di carbonio e abitudini alimentari
  • Piramide alimentare e dieta mediterranea: giochi per orientarci nelle scelte alimentari
  • Junk food: interview e scatch in lingua inglese e francese.

 

Agli alunni della primaria (classi 1A-2A-3A-1E-2-E-3E-1G-2G-3G-2M-2N-2O, età 11-14 anni) è stato somministrato un questionario finalizzato all’acquisizione di elementi conoscitivi circa le abitudini alimentari dei pre-adolescenti acerrani. Le risposte date dagli studenti sono state attentamente analizzate e valutate al fine di integrare e migliorare il questionario e renderlo idoneo alla conduzione di un’indagine più estesa circa le abitudini alimentari della popolazione studentesca locale, nonché trarre spunti per migliorarne i livelli conoscitivi ed i saperi degli allievi e per apportare i necessari correttivi. Ad ogni modo, i risultati di questo primo test, con tutti i limiti citati, sono riportati in allegato.

 

Campione considerato per il test

Gli alunni vivono per lo più al quartiere Madonnelle, un quartiere all’attualità con un basso tasso di crescita, coincidente confinante con il centro storico della città e oggi ospitante in maniera ben integrata anche famiglie migrate dai Paesi del Medio-Oriente, Africa e Europa dell’Est. Il quartiere è economicamente e socialmente medio-basso con unici centri di aggregazione giovanile la scuola, la piazza, il parco pubblico, la chiesa, i circoli sportivi o dedicati al culto della Madonna dell’Arco, palestre e scuole di lingua straniera e musica private, pizzerie e pub. Nel quartiere sono presenti un Conad iperstore, un discount e negozi alimentari al dettaglio e tipici locali o di prodotti dell’Est Europa, pasticcerie e bar, ma anche cartolibrerie, negozi di moda e parrucchieri e di prodotti per elettronica e informatica. La popolazione scolastica dell’IC “Ferrajolo-Siani” è però caratterizzata da alunni figli della cosiddetta borghesia acerrana, che vedono nella scuola un’opportunità di miglioramento e di crescita umana, ragazzi impegnati anche in attività culturali e sportive extra-scolastiche.

Gli alunni hanno esperienza di merenda sana con attività svolta negli anni del ciclo precedente (primaria e infanzia), con calendari rigorosi di merende a base di frutta, ortaggi, pane e olio, partecipando alle iniziative proposte dal MIUR di “Frutta everdura a scuola” o da privati e MIUR come “Latte e formaggio a scuola”.

 


Scopri di più | Studio di fattibilità per un’indagine conoscitiva

Redazione amaperbene.it

AMAxBenE è l’acronimo di AliMentAzione per il BenEssere

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio