0

I determinanti della salute

I determinanti della salute sono i fattori la cui presenza modifica in senso positivo o negativo lo stato di salute di una persona o di una popolazione.

I determinanti della salute possono essere raggruppati in varie categorie:
comportamenti personali e stili di vita; fattori sociali che possono rivelarsi un vantaggio o uno svantaggio; condizioni di vita e di lavoro; accesso ai servizi sanitari; condizioni generali socio-economiche, culturali e ambientali; fattori genetici; ecc..

La figura su riportata rappresenta i principali determinanti della salute. La grafica a semicerchi concentrici rivela una gerarchia di valore tra i diversi determinanti della salute (sono i semicerchi più esterni, quelli che rappresentano il “contesto”, a influire maggiormente sullo stato di salute).

Dal cerchio interno, dove c’è la persona con le proprie caratteristiche biologiche (determinanti non modificabili), si passa ai determinanti suscettibili di correzioni e cambiamenti (determinanti modificabili).   I determinanti modificabili, quelli cioè che sono suscettibili di essere corretti e trasformati, si muovono dagli strati interni verso quelli più esterni: gli stili di vita individuali, le reti sociali e comunitarie, l’ambiente di vita e di lavoro, il contesto politico, sociale, economico e culturale.

Accreditati studi internazionali hanno effettuato una stima quantitativa dell’impatto di alcuni fattori sulla longevità delle comunità, utilizzata come indicatore indiretto dello stato di salute: i fattori socio-economici e gli stili di vita contribuiscono per il 40-50%; lo stato e le condizioni dell’ambiente per il 20-30%; l’eredità genetica per un altro 20-30%, e i servizi sanitari per il 10-15%.

Articoli correlati